Giuda l'inferno Massimo Troisi Celentano...

Durante il poco finora passato festival di San Remo (che, detto in confidenza, se vinceva Nanì io ero contento, forse pure Arisa - se vinceva Bobo Rondelli ero contento egualmente di più...), Celentano ha usato parole fortissime contro Giuda, secondo me ingiustamente fortissime, per quanto come tutti ho in simpatia le avventure di Gesù Cristo da Nantucket. E ha usato parole crudissime contro lo strapotere mediatico dell'Inferno. Ingiustamente, ancora, forse. Perché l'inferno va ridefinito, riconcettualizzato, da alcuni big della musica leggera (a mo' di celia, di strizzatina d'occhio, di messaggio in codice)... e lui poteva dargli, visto che va alla televisione ed ha share immorali, una sua dignità medianica...  
Emma invece, sempre parlando di Inferno, ha fatto la sua parte, cioè la parte mediatica, portando tantissimi voti al partito ultrainternazionalista dell'Inferno ché più questi pesciolini ne parlano male, più lo scetticismo sul paradiso si rafforza.
    
Poi Celentano quando canta, canta per cantare, ed è un asso assoluto (scusate la caco fonia) quando parla, eh, vabbè... parla populista, e non ragiona sghembo, non pensa a zig zag, o almeno non tanto a zig zag come corrono le sue gambe alate... 
non sarà l'inferno, tuona Emma.... ma noi diciamo "magari fosse l'inferno", caro Celentano, magari l'inferno, che ci fai col paradiso quando ti sono spalancate come un cesso senza porte le porte del beato inferno, dove è destinato a precipitare ogni povero buon diavolo di questo tondo mondo? c'è posto per tutti, Adriano, al paradiso no. Forse però non è di questo inferno godereccio e carnoso e terroso e biscazziere come una frontiera in divenire, segnata al metro da un tiralinee bizzarro e matto, che parlano i preti, o di cui sente far sermoni Celentano, quando va alla chiesa. E' una sorta di vero paradiso, sto Inferno, di cui è giusto non parlare, perché chi ci va lo sa già da solo, a cuore aperto.  
Speriamo, comunque sia, di incontrarci anche Adriano, nell'aldisotto... 
ma sarebbe impensabile il contrario. 

Massimo Troisi, un mito, in una scena di Ricomincio da tre, su Giuda:

Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Massimo, naggia a te naggia. che ti ci metti pure tu? il tuo commento è da codice pen a(na)le... per stavolta passi perché prendo le distanze dal tuo commento ecc ecc e te lo sei scritto da solo, la prossima te lo taglio (il commento). ci ài il cervello, che ti serve insultare...

    Arisa è un bel personaggino, ben scritto e fatto, secondo me, che spicca come non mai dentro al circondario dove sta, la light music italiana. e canta per quello che sa fare, senza esagerare. mi fa piacere.

    ciao, sempre con affetto

    RispondiElimina
  3. Non lo facevo purit ano il signor Dinamo, il sig Max ci ha lingua col veleno e lo sputa pure bello e diretto. Ma noi ce lo meritiamo un vecchio rompicoglioni come Celentano, essì, se ce lo meritiamo.
    Dico la mia.. adesso si va avanti che a me sembra come sparargli sulla croce rossa che ci ha incisa in petto, a parlarne ancora.. di 'sto bacucco.

    RispondiElimina
  4. C***o non volevo eliminare il commento, volevo riscriverlo ad hoc.L'avevo incollato ...
    Vabbé, vado a memoria.
    Lo Stato ci vuole bambini e contenti, la sora maestra Censura è sempre pronta a chiuderci la bocca sennò ci rimane male, poverina ... è penale chiamare le cose con il loro nome.

    Riprovo:
    Celentano è (aggiungere quel che si preferisce) Bisogna fare attenzione a (aggiungere quel che si crede). Qualcuno da tempo immemore gli ha fatto credere di poter (aggiungere verbo a scelta) e lui ci si è applicato. Quarant'anni fa poteva andare bene ma adesso è (aggiungere espressione che si ritiene più adatta a esprimere quello che si ritiene più consono ai propri sentimenti).
    Dal punto di vista canoro, niente da eccepire, ma per il resto (omissis ...) insieme a Gianni Morandi.
    D'altra parte questo è un paese di (aggiungere de gustibus)
    Se c'è un (opzione: paradiso/purgatorio/inferno) questo è (mettere il nome di una manifestazione canora a scelta, tipo la Pannocchia d'oro del Truliland, che spero non esista sennò si arrabbia pure lui ...)
    Scusa lo sfogo (altro che sfogo, me sta' a veni' 'no sturbo ...)
    Taccio del resto ma si facessi prendere dal mio umore deamicisiano potrei parlare per ore del bene che farei a (scegliere nome a piacere).
    La inviterei volentieri da Pasquale Totonno (spero non esista) a mangiare la 'nduja ...
    Maglio?

    RispondiElimina
  5. Credo che eliminare i commenti sia un errore, comunque, soprattutto quando si usano per legittima difesa

    se un capo di governo mi dice pubblicamente che sono un coglione perché voto da una certa parte, io ho tutto il diritto di rispondergli, pubblicamente, che è un pezzo di merda

    ergo

    se un attore o un cantante o un presentatore o chicche & sia, strapagato coi miei soldi, mi riversa addosso pubblicamente quintalate di cazzate, ritenendomi quindi un perfetto idiota, io ho tutto il diritto di dirgli che è un coglione, id est che non sono un idiota

    e ritorno addire quello che ho scritto in un commento qua sotto (i chissene & frega sono legittimi): ma perché nci date tanta importanza a sta ggente, pallandone?

    Alì Ghieri

    RispondiElimina
  6. @ Alì Ghieri

    Eccome se cciai raggione! Allora, ricapitoliamo.
    C*******o è un coglione. IO pago le tasse e quella testa di c***o si permette pure di devolvere il suo (g)astronomico compenso in beneficenza ... voglio indietro da lui almeno l'equivalente di quello che ho pagato con il 730 ... per i prossimi 10 anni! E sono generoso.

    Detto questo, lasciate che i morti seppelliscano i loro morti.

    RispondiElimina
  7. Dopo tutto 'sto sbraitare che fa bene al core, se non pagassimo più il canone, che rivoluzione! Invece no, ne stiamo a parlare ché a noi in fondo piace dire e dire e dire.. male.
    Indi aggiungo che la tivvù è un pallone gonfio d'aria e mediocrità e pare che al popolo piaccia di esser mediocre, d'accontentarsi e di beccarsi un'oretta del cantante in delirio, è sempre stato così.
    Oramai la RAI è un tripudio di populismo a buon mercato e se il ditino mi capita sul numero 7, non cambia affatto la 'musica'. C'è Lilliy che crede di fare informazione invece quel programma è una vetrina per i suoi zigomi. Se ho voglia di posare un attimo le cervella sul tavolino, così in maniera sparsa, accendo la scatola e me la guardo altrimenti si fa altro. Il ragionamento è che 'sta scatola la si paga per vederla e quindi si bestemmia quanto si vuole su quanto faccia schifo, mica è reato! Però invece che andare avanti si rimane fissi in un punto, come incollati e non ci si muove.

    RispondiElimina
  8. Io la scatola la uso per guardare DVD che mi piacciono ... oppure programmi talmente trash che più di tanto non può succedere ...

    RispondiElimina
  9. Ragazzi io non sono affatto perbenista, penso solo che pagare le multe non è un gran bell'affare. dico quindi di evitare gli insulti, per non finire nel torto. era a favore di Massimo che essendo testa ben pensante (no benpensante) non ne ha proprio bisogno.
    nulla più.

    RispondiElimina
  10. Dinamo lo so, non ti preoccupare. E' che ormai qui, sto paese, sta diventando assurdo. Idioti ti propinano merda e non puoi dire nulla, sennò ti querelano ...

    RispondiElimina
  11. Occhio a quello che dite, perché vi querelo tutti...

    RispondiElimina
  12. @Massimo,
    sapevo che capivi.
    poi, come puoi notare, c'è chi tiene gli occhi sempre aperti... anche in mezzo al nostro simpatico gruppetto di scrivani disimpegnati. non ci si può più fidare nemmeno di chi si disimpegna. dove andremo a sbattere la penna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma nel gruppetto ci possono entrare tutti o è solo di e per pochi?
      Ché c'è un amico di un amico che vorrebbe far parte della cricca e se poi 'sta cricca garantisce favori, mbè, due conti me li faccio pure io, soltanto che non sono scrivano ma molto disimpegnato, molto, se disimpegnato vuol dire ignorante io ci sono tutto, ci sto.

      M'assumo le responsabilità di tutte le porcherie che scrivo!

      Uno scherzoso saluto.

      Elimina
    2. un tempo era a numero chiueso: 50. poi però, con uno strappo, è entrato anche ilMatt: 51. secondo me, siamo meno. quindi, c'è posto. però dovresti chiedere a Bertante che porta il conto.
      poi facci sapere.

      un saluto scherzoso anche a te

      Elimina
    3. La classifica di Bertante, i famosi 50 che odiano e menano il seme dell'odio per l'aria virtuale, tutta profumata di letteratura.
      Che risate. M'è piaciuta sig. Dinamo!

      Ci penso eh!

      Elimina

Posta un commento