RASSEGNA LA STAMPA (mensile di disinformazione elastica pilates)

La vestizione della Realtà




Ve la butto lì...

Sto pensando di fare un mensile a cadenza annuale con tiratura settimanale che esce ogni cinque minuti, specialmente quasi ogni mattina al posto di Uno Mattina, dove si mette a ferro e cuoco l'unione stampa Italia e Sardegna, così da costringerla a rassegnarsi, e dare le dimissioni per sempre almeno, e ridonarci una forma più perfetta e ominide di ignoranza dei fatti: quella total-body.


Si parte dalla campagna dell'anno scorso che ha riscosso un imbecille successo ma che aveva come slogan:
Ama la tua ignoranza come te stesso, almeno è una cosa tua. Non lasciare che te la informino colla loro ignoranza che non sai manco di chi è e perché... scusa... lo sapevi che l'ignoranza è fatta apposta per salvarti? Non essere ignorante di queste cose. Ignorati!


Quest'anno ci sarà uno stand con scritto  Laureato laureando? Magari fosse così facile combattere! l'Università è una bugia con un foglio di carta e un rettore


E un altro stand più generale di cui siamo molto fieri sulla tossicodipendenza editoriale:
Quando ti viene voglia di La Repubblica vai a fare un pizzico di pipì, aiuta a smettere! Sennò ci sono i cerottini della farmacia ma sono una scelta radicale come l'antibiotico, magari pria 
consulta il tuo medico e vedi... Uscire dalla stampa si può! Basta non crederci! 


Per chi vuole partecipare, magari donando anche il suo lotto per mille, può scrivermi alla casella postale che sapete. 
Il nostro centro può salvare qualche vita, partecipate a frotte, poi fate voi. 

Commenti