Il sacro e il profano (e la manifattura)


Commenti

  1. Esilarante!
    Mi hai fatto venire in mente un tizio che nel periodo di Natale aveva l'abitudine di invitare gli amici a giocare a carte a casa sua, la sera, però dovevano portare da mangiare e da bere perché lui già metteva la luce e il locale. Giuro, verissimo.

    RispondiElimina

Posta un commento