Buenos Aires a ferro e fioc(c)o

Per qualche oscura ragione dopo tanti anni 110 anni passati  da olimpici argentini, del calcio argentino, chissà per qualche motivo, Il River Plate scala in serie B, rastrellato dalla classifica appunti sempre più in mano dei taroccatori professionisti, armando di fatto il pugno dei tifosi che uscendo per le strade di Buenos Aires macinano tutto ciò che gli si mette sotto... e forse manco a torto (marcio).
Bisognava festeggiare, dopotutto, sono cose che accadono una volta ogni tanto tanto tanto...

Commenti

  1. riBer!

    cadavere squisito :\

    ilMattolini

    RispondiElimina
  2. Mattolini

    ma perché mi parli di cose democratiche? cadaveri...
    ma io dico Fermento di Buenos Aires, che cosa c'entra la cadaveria rusticana?
    te lo giuro su MAraDO(N)NA, mi interessa solo ciò che è fantasma. mi interessa Gurù. più o -

    RispondiElimina
  3. Non (sotto)valutare il Fervore del fantasma cadaverico: Giocattolo rabbioso.

    ilMatt.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari del mese

L'Ulisse di Joyce e la nuova traduzione di Newton Compton

Diario nullo - tomo sfuso maggio