Morire per delle idee - Survivor 2.0

Questa se sta bene agli eredi potrebbe essere la colonna sonora del programma. Sennò prendiamo Nun te reggae più di Rino Gaetano, oppure toh la versione francese di Brassens. 


Mi sono persuaso che si possa morire per delle idee, specialmente per quelle degli altri. E su questa idea di fondo mi sono permesso di inventare un reality show totalmente innovativo rispetto agli ormai noiosi modelli classici.
Vado a spiegarmi.


Prima di tutto le generalità: il mio gioco si intitola Morire per delle idee - Survivor 2.0 e l'ho partorito un pomeriggio della scorsa estate che si moriva di caldo e mi sìera rotto il ventilatore.
Numero partecipanti.
2.
Chi può partecipare.
Possono partecipare indistintamente uomini e donne, d'età non superiore a 60 anni anagrafici, residenti all'estero o che vabbò vivono in Italia ma di questa cosa soffrono parecchio e che se potessero per la miseria non ci penserebbero due volte ad andarsene... I candidati ideali devono capire, almeno capire, bene la lingua italiana, comprenderete poi perché (se uno non la sa è troppo avvantaggiato).
Le varie fasi di selezione e casting, anche di carattere medico, saranno volte, oltre che a scegliere i due sfidanti, a produrre un'esauriente anamnesi del candidato che a seconda del suo profilo "ontologico" verrà inserito nel gruppo di giuoco A ovvero nel gruppo di giuoco B.
Il giuoco.
I concorrenti saranno immersi per la durata di sei mesi in due "vasche" o "gabbiole" che dir si voglia che rappresentano concretamente le due manifestazioni preponderanti della Banalità di Stato, quella popolare e quella culturale.
Nel primo caso il candidato concorrente A deve vivere rinchiuso senza mai poter parlare (è previsto un confessionale alla settimana) ma solo ascoltare, previa eliminazione dal programma, in casa/o nella fusoliera di un aereo continuamente in viaggio e con scali velocissimi, per sei mesi sei assieme a Barbara D'Urso, Rita della Chiesa, Barbara Palombelli, Daniela Santanché, Monica Satta, Capezzone, il senatore Vito Crimi e il conduttore di Quarto Grado Salvo Sottile (scambiabile con uno o più dei componenti della panchina lunga del gruppo A che sono quello che fa L'Indignato speciale oppure Ezio Greggio o ancora Brachino e la Lombardi, a seconda degli impegni di lavoro di ognuno).
Il secondo caso prevede che il candidato B viva rinchiuso alle stesse condizioni del candidato A cioè per sei mesi senza mai poter parlare (è previsto un confessionale alla settimana) ma solo ascoltare, previa eliminazione dal programma, in casa/o nella fusoliera di un aereo continuamente in viaggio e con scali velocissimi,  assieme a Fabio Fazio, Roberto Saviano, Morgan il cantante talentscout, Alessandro Baricco, Matteo Renzi, Eugenio Scalfari, il manettaro Marco Travaglio, Giulia Innocenzi e Luisella Costamagna (anche qui è prevista una rosa di riserve che va da Formigli a Walter Veltroni, Conchita de Gregorio a Dario Fo).
Obiettivo del reality è non morire per delle idee, quelle degli altri, cioè il candidato non deve rimanere soffocato dalle idee dei suoi conviventi. E' una gara di resistenza mentale e fisica.
Il primo che muore dà automaticamente la vittoria all'altro candidato portando di fatto allo scioglimento del gioco. Per questo motivo sono previste più edizioni annuali e l'occupazione di più palinsesti, sia Rai che Mediaset che La7.
Si può uscire dalla casa solo in caso di morte o al termine della regolare decorrenza dei sei mesi.
Nel caso dovessero sopravvivere entrambi, si procederà al ballottaggio. Un'equipe di medici, composta di luminari e buionari di ogni specialità sanitaria constaterà, rigorosamente in streaming, lo stato di salute dei candidati, incrociando gli esami d'ingresso e gli esami di uscita facendone poi una media ponderata. Chi alla conta della media avrà subito meno danni neurofisici (è in fase di stesura un listino punti secondo patologia) sarà il vincitore effettivo del programma, chi dovesse morire nelle prime ventiquattrore dopo l'uscita, il vincitore morale.
Si vince.
Soldi.
Tanti.
Si perde.
La vita. Tutta.

Per chi volesse maggiori informazioni o desiderasse iscriversi ai provini, l'indirizzo è ilpontelunare@yahoo.it.
Iscrivetevi copiosi!

Commenti

Post più popolari del mese

L'Ulisse di Joyce e la nuova traduzione di Newton Compton

Diario nullo - tomo sfuso maggio